domenica 27 novembre 2016

Corri

Anima spenta vaga per le vie,
bambola rotta, scatola vuota
non sa più chi è, burattino tra le mani di un destino
che non le appartiene
muove fili a piacimento, e gioisce nel confonderli
Occhi bui, il cappuccio cela Rock
nelle orecchie, cane al guinzaglio
ti guarda e freme, la sua anima pura vuole correre,
i muscoli tirarsi
Ma le gambe son pesanti, il cuore stanco, lo spirito dormiente
e congelato.
Poi all'improvviso Lei, la Musica,
Dea Arte Perfetta
dà la risposta tanto agognata:
"Hello world, I'm a wild girl..."
Risuonano le parole nella mente,
aghi nello sterno,
e allora provi, a strappare i chiodi dell'apatia
dagli arti, e corri
corri
corri
corri
con quanto fiato riesce ad uscire,
con tutto il vento che hai dentro,
con il freddo che ti congela il viso
corri, e sei viva. E ricordi
un'anima selvaggia e libera
ecco cosa sei.
Indomabile spirito, indistruttibile pianta
che alcun vento spezza.
Anche la tua anima è pura e ha bisogno di correre
nessuno la fermerà, nessuno può far nulla
se non correre al suo fianco.



Nessun commento:

Posta un commento